giovedì, marzo 01, 2007

Piccola scuola della pasta: I cavatelli




Eccoci qua!! Oggi la seconda puntata de la piccola scuola della pasta.. :)
La cavia volontaria alias Antonio Giovannitti ci propone una lezione su una delle paste acchiappa sugo per eccellenza: il cavatello!
Sughi di carne,ragout di pesce, pesto rosso e verde!! Etc etc etc..
E voi come li condireste, questi cavatelli??

semola di grano duro rimacinata kg 1
acqua naturale ( o filtrata) 350 grammi circa ( o più)
sale 3 cucchiaini da caffè
uovo 1 -facoltativo-
olio e.v.di oliva 1 cucchiaio

versate la farina sulla spianatoia con il sale e l'olio.. aggiungete l'uovo ,l'acqua poca alla volta e lavorate l'impasto per circa 10 minuti.. chi possiede una macchina impastatrice ( kenwood!! kitchen etc..) può velocizzare il procedimento e mettere gli ingredienti nel recipiente d'acciaio e lavorare l'impasto ( con il gancio K) a bassa velocita, fino a quando risulterà morbido ed elastico..
lasciare riposare per 15 minuti coperto con della pellicola trasparente..

Piccola scuola della pasta:I cavatelli

Qui sopra l'impasto pronto per il riposino... :)

Piccola scuola della pasta:I cavatelliPiccola scuola della pasta:I cavatelli

Impasto a riposo... e durante l'incontro con il mattarello di Antonio!

Piccola scuola della pasta:I cavatelliPiccola scuola della pasta:I cavatelli

Impasto al taglio e in lavorazione...

Per la preparazione dei cavatelli rimando alla visione del video d'apertura post!!

Quanto amo la pasta fresca... è un vizio,ormai... Slurp!

Ecco la mia ricetta...domenica ho impastato e cavatellato per tutta la mattina.. mi pareva giusto premiare la cuoca con un sugo degno di questo nome!!

Gnocchetti in guazzetto di scampi

Gnocchetti in guazzetto di scampi

scampi 6
aglio 1/2 spicchio
cipolla 1/2
costa di sedano 1/2
carota 1
zucchina grattuggiata 1/2
pomodori pelati (produzione propria) 1/2 barattolo
sale
peperoncino
olio e.v.di oliva Pianogrillo q.b.

preparate un trito con l'aglio la cipolla la carota e il sedano...fate soffriggere il tutto per qualche minuto nell'olio, dopodichè aggiungete la zucchina grattuggiata .. cuocete per circa 3/4 minuti..
aggiungete i pomodori pelati e cuocete a fuoco basso per 10 minuti.. togliete il carapace agli scampi e metteteli nella pentola con il pomodoro..
nel frattempo preparate l'acqua per i cavatelli... salatela e gettate la pasta.. scolatela al dente e mettetela per un paio di minuti nella pentola con il guazzetto...
servite subito!!

P.s.Aspetto le vostre ricette!!

Etichette: , , ,

18 Comments:

Blogger tirebouchon said...

antonio e sandra abbiate pietà di noi...!
allora sembra tutto facile poi all'atto pratico le cose si complicano, perchè?

3:37 PM  
Anonymous Anonimo said...

E' da un bel pò di anni che i cavatelli mi piace servirli con un pesto di mandorle pomodorini e scaglie di parmigiano il tutto macerato a freddo e saltato in padella. Mangiavo questo piatto in un ristorantino a Ginostra, isoletta attaccata alla mia amata Stromboli. Valeria
ps:-(grazie x l'invito a scriverti ma forse non sono la tua Valeria!!??) Vale comunque?

5:03 PM  
Blogger Gourmet said...

Tirebouchonnnnnnnnnn!!! Upssss lo champagne di ieri sera fa ancora effetto!! :o)
Perchè le cose si complicano??? Basta non bere prima di preparare la pasta!! :)
Valeria!!!! Vale comunque,certo che si!!! :-) Stromboli??!!! Che meraviglia, come ti invidio... :)
Proverò la tua versione.. invece del parmigiano ,proviamo con un pò di ricotta dura?? ;-D

5:09 PM  
Anonymous Anonimo said...

direi proprio di si più sicula di così!!!! Valeria

5:30 PM  
Blogger isabilla said...

anche a me fanno venir in mente un pesto, anche il classico pesto, oppure di zucchine, pinoli, aglio, basilico e grana.

6:16 PM  
Anonymous Anonimo said...

Eccellente Sandra, veramente..
Stefano Buso

7:13 PM  
Blogger Gourmet said...

Isabilla... buona la variante zucchinpestosa!!! :) Da provare!!
Stefano!! Bentornato.. ;) Se vuoi te ne mando un pò.. mi sa che arriverebbero troppo secchi, però!

7:21 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

Beh, in lucania i cavatelli sono magistralmente conditi con peperoni cruschi o con le rape. Piatti poveri della tradizione gastronomica lucana. Besos. Ste-

10:51 AM  
Blogger se said...

questa e' esagerata....stavo per leccare il monitor

12:53 PM  
Blogger Gourmet said...

Ste!!! Buona la versione con i cruschi, avevo letto il tuo consiglio ad un post di Sigrid!! :) baci
Se.. eh eh eh.. allora,sotto a mangiare!! Il guazzetto era davvero gustoso,ho scritto il peperoncino nella ricetta?? Forse me lo sono dimenticato!

4:32 PM  
Anonymous Anonimo said...

Sono capitata per caso ma curiosa!!(te lo giuro) e ho seguito un link perchè seguo la cucina di quel pazzo di Stefano Buso in un altro sito!!!E come non si potrebbe seguirti????))
Come gourmet sei una promessa come amico sei il solito tira bidoni..
Stella della laguna blu..
Segnerò questo sito tra i miei bookmark preferiti!! Stellyna

12:33 AM  
Anonymous rob said...

Non ho mai provato dei cavatelli, per cui non ho proprio nessun idea come servirli. Nel inverno desidero dei sughi di carne -- magari un sugo di cervo con rosmarino e ginepro.

8:52 AM  
Blogger Mamina said...

Un coup de main hérité de longue date!

10:49 AM  
Anonymous mickymath said...

huuuuuuuuuum!! ça doit être très booon!! bises micky

11:58 AM  
Anonymous Red Chef said...

Passa a leggermi, c'è una sorpresa per te. Un abbraccio.

4:18 PM  
Anonymous peggy said...

Molto interessante! grazie mille per questa ottima idea ;-)

2:16 PM  
Anonymous Natalia said...

Questi cavatelli mi ricordano i miei soggiorni in Basilicata, dove erano conditi molto "rusticamente" con sugo di pomodoro e pecorino, ovvero olio e peperoncino, etc. Miam !

10:36 PM  
Blogger Gourmet said...

Stellyna.. benvenuta.. :) e mi auguro che tornerai a farci visita!
Rob.. sfizioso il sugo che ci proponi.. magari qualche foto sul blog? ;-D
Mamina et mickymath... ;-D mercì cher amie, au revoir!!
Red chef.. grazie! sei un angelo.. ;)
Peggy.. allora ti invitiamo a proporre una versione sul blog, da poter gustare insieme!
Natalia.. molto piccantina la tua versione.. ma con un buon vino accanto.. direi che si può fare!!
Buona settimana a tutti!

8:45 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

  • © Untoccodizenzero:chi è interessato a riprodurre testi o foto da questo sito è pregato di chiedere esplicita autorizzazione scritta all'autrice,Sandra Salerno
  • Page copy protected against web site content infringement by Copyscape