domenica, ottobre 22, 2006

Moleskine club:I need help for New York city!!!













Prendo la palla al balzo, e seguo a ruota Sigrid nella richiesta di indirizzi golosi gastronomie,botteghe, ristoranti bar etc etc.. ;-)

Il mio problema è solo il tempo... A differenza di Cenzina, saremo nella grande mela per 4 giorni, e quindi dovrò accellerare con i tempi!!
Dovrò fare tutto in tempi moltoooooo concentrati!! Quindi care amiche e cari amici, vi chiedo aiuto... :-)

Lasciate nei commenti le vostre segnalazioni.. finiranno sul mio moleskine dedicato a N.Y. e mi auguro di poter vedere più cose possibili...

P.s. Uncle Terry... I'm coming!!! ;-)

19 Comments:

Blogger Sigrid said...

hum, facile, è tutto già fatto...
qui:
http://chocolateandzucchini.com/archives/cat_food_and_the_city.php

1:08 AM  
Blogger Gloricetta said...

Ci ha pensato Daniela, di "calme et cacao", ha lasciarci un bel post su New York.
Lo trovi qui:
http://calmeetcacao.blogspot.com/2006/08/spasso-per-new-york.html
Glò

12:31 PM  
Blogger Gourmet said...

;-)
Grazie Sigrid!! Guardo i post di Clotilde!!
:-)
Glò.. hai ragione anche tu.. avevo anche visto il post di daniela.. ma sai com'è magari aggiungo qualche posticino in più!

12:48 PM  
Blogger Diamanterosa said...

Io ti posso unicamente dare il nome di una pizzeria straordinaria. Lo so che è roba da poco, ma veda di accontentarsi, tanto a leccornie e prelibatezze ci penseranno gli altri.:-)
Salute, 270 Madison Avenue.

2:27 PM  
Blogger Fede said...

Per il sushi: Tomoe Sushi al Greenwich Village. E' piccolo e non accetta prenotazioni, dunque meglio andarci presto per cena.
E anche 'Vatan" : cucina vegetariana del Gujarat- non ricordo dove sia, ma credo Midtown. pare sia uno dei migliori indiani del paese. Aperto solo la sera, bisogna prenotare. Menu' fisso and all you can eat. prezzi super ragionevoli. Un po' kitsch.
Se ti va di provare il coreano (grigliate soprattutto) vai nella 33esima. A me non e' piaciuto particolarmente.
Dumplings and Dim Sum da mangiare a Chinatown ma non ricordo nomi in particolare. Chinatown da visitare anche per bancarelle di cibo vario.
Libri: Strand bookstore miglia e miglia di scaffali di libri.
Se ti interessa la vera Little Italy vai nel Bronx, quella originaria e' stata praticamente ingiottita da Chinatown. Brooklyn che e' molto carina, specie la passeggiata da cui si vede tutta Manhattan. Bello e pieno di ristoranti (tra cui uno tibetano) il Lower East Side. Se possibile, val la pena provare a recuperare dei biglietti per un musical. Tutti i giorni al baracchino in mezzo a Times Square mettono in vendita biglietti scontati per lo spettacolo della sera o del pomeriggio. bisogna pero' fare un po' di coda.
Molto bello e ben fatto il Museo dell'Immigrazione su Ellis Island, veramente una sorpresa.
Divertiti, e' una citta' splendida.

2:55 PM  
Blogger Gourmet said...

Che bello!!! ;-)
Ora si che posso scrivere sul mio libricino!!!
Grazie Diamante, e Fede sei una miniera d'oro!!
Farò tesoro dei consigli.. ma che dite, potrò moltiplicare le ore??
;-)

5:16 PM  
Blogger Silvia said...

Secondo me non puoi andar via da New York senza aver mangiato un Hamburgher con l'H maiuscola. Da un po' di tempo se ne fa un gran parlare sul blog di Frank Bruni (critico gastronomico del New York Times) Io personalmente ho provato il Rare Bar & Grill al Village .... delizioso.
Qui i links:
http://dinersjournal.blogs.nytimes.com/index.php
http://bravabravamariarosa.blogspot.com/2006/06/ny-i-love-you.html
http://dinersjournal.blogs.nytimes.com/?p=15

5:22 PM  
Blogger tirebouchon said...

ma tu hai già una guida vivente nel mitico Terry ...quante bottiglie puoi portare,senza problemi di dogana, a Manhattan?

9:12 PM  
Blogger Gourmet said...

>Tirebouchon.... ;-( mi sa che questa volta non ci fanno portare nemmeno una bottiglia!! Dicono,disposizioni Alitalia, niente liquidi a bordo sopra i 100 ml a persona!!! uffaaaaaaa!!!
> Silvia, grazieee!!! Segnato anche qs!!
;-)

9:41 PM  
Blogger daniela said...

menomale che c'é gloricetta!!
;)

10:39 PM  
Blogger daniela said...

sandra scusa ma quando?

no perchè forse io… a dicembre… un paio di giorni…

10:41 PM  
Anonymous Cécile said...

You should try Prune restaurant, it is very nice. Also : Zabar's fine food shop, food library Kitchen arts & letters, Chelsea market, Junior's cheese cake, picnic in central park.
Envoy your trip!

11:14 PM  
Blogger Gourmet said...

Daniela... ;-)
saremo nella grande mela questo week end, dal 28 al 1/11... Dicembre si avvicina.. se riesco ad organizzarmi... :-) notte!baci

>Cecile.. Thanks... ;-) I wrote on my moleskine !!

12:46 AM  
Anonymous Anonimo said...

Voi conoscete bene NY, ora ho voglia d'andare li'!

Sul serio, ci sono anche cose da fare che costano poco...Staten Island ferry (gratis) con vedute spettacolari non solo dei grattacieli ma del porto esteso, di Brooklyn e di Staten Island (boh)...il "Tram" (funicolare) dall'East Side a Roosevelt island -- usa la Metrocard, dura 4 minuti e puoi ritornare quasi immediatamente...

Brooklyn e' un borough con una identita' unica e fiera, ma bisogna andare nel Brookly profondo per apprezzarlo bene, verso Bay Ridge e Sunset Park (ottimo Chinatown, la' si mangia MOLTO bene e MOLTO economicamente), raggiungiabile per metro...Brighton Beach e Coney Island per un senso della gioventu' di Woody Allen e un forte senso d'Odessa anni 70/80, sempre per metro ma dura tanto il viaggio...e finalmente puoi visitare il tuo zio americano che abita nel Midtown East (54th street a pochi passi dall'ONU)...a presto, cara Sandra.

2:36 AM  
Anonymous Anonimo said...

Zabar's ottimo ed economico per acquisto di attrezzi da cucina, nel west side dalle parti della 80° strada.
Kalustyan, in Lexington Avenue per spezie da tutto il mondo.
Dean & DeLuca, in Broadway, se non è il paradiso ci va molto vicino.
Vicino a Union Square, non ricordo se su Broadway: Medinah, servono quasi soltanto zuppe, da provare quella di zucca e mais. perfetto per un break all'ora di pranzo.
Hell's Kitchen all'angolo tra la 9 Ave e la 47°, ottimo per un brunch.
Prune è trendy ma secondo me deludente, molto meglio Cornelia Street Cafe nel west Village. se mi viene in mente altro torno

4:08 PM  
Anonymous Anonimo said...

dimenticavo: Angelica's Kitchen, tra la 1° ave e 12° street, vegan macrobiotic etc. se la tirano parecchio e non si mangia granchè bene, ma per vedere la bella gente di NYC in versione salutista è il posto adatto.
99 miles to Philly, al 94 della 3° ave, : per un cheesburger vero vero vero ammmmericano.
spero che almeno na delle indicazioni ti sia utile, ciau neh. Dede

4:28 PM  
Anonymous happycook said...

io direi Blue Ribbon per una cena tardi di sabato o venerdi, e li ci sono tutti gli chef che dopo aver chiuso le loro cucine passano per un drink o una cena. Samba sushi a washinton square, Amy's Bread su 47 and 9..... poi te ne dico altri

12:55 PM  
Anonymous Anonimo said...

http://www.nycvisit.com/home/

8:19 AM  
Blogger Claudio said...

bè direi che la cosa migliore è che guardi su moleskinecity.com, a giorni è on line il blog di New York....

12:33 AM  

Posta un commento

<< Home

  • © Untoccodizenzero:chi è interessato a riprodurre testi o foto da questo sito è pregato di chiedere esplicita autorizzazione scritta all'autrice,Sandra Salerno
  • Page copy protected against web site content infringement by Copyscape