lunedì, ottobre 23, 2006

Crostata di cachi vaniglia

Crostata di cachi vaniglia

E'proprio arrivato!!!
W l'autunno!!!
Ebbene si, girando per i mercati ortofrutticoli in questi giorni ho trovato il festival dell'arancio.. zucche di ogni dimensione,forma e colore... iniziano a comparire i primi mandarini, i chichingeri ( o alchechengi)-buonissimi ricoperti di cioccolato fondente- e profumatissimi cachi vaniglia..
E con due cachi ho preparato questa torta!
La base è un variante della crostata di fiordizucca di qualche settimana fa, rivista con ingredienti diversi... grazie fiore!!! ;-D

per la base

farina grammi 200
zucchero grammi 50
farina di noci grammi 100
burro grammi 120
uovo 1

per il ripieno

burro 50 grammi
uovo 1
estratto di vaniglia 1 cucchiaino
zucchero di canna bianco 150 grammi
farina 50 grammi
cachi vaniglia 2

versate tutti gli ingredienti nel robot ( w il kenwood!!) farina, burro morbido, la farina di noci ,l'uovo e lo zucchero.lavorateli per qualche minuto, fino a quando il composto risulterà compatto ma morbido;avvolgete nella pellicola trasparente e tenete in frigo per circa 30 minuti.

nel frattempo preparate il ripieno...lavorate con una frusta elettrica l'uovo con lo zucchero,il burro sciolto la farina e l'estratto di vaniglia .
Riprendete la pasta dal frigo, stendetela in una teglia di 24 cm di diametro, imburrata e cosparsa di zucchero..versate il composto e ricoprite con i cachi vaniglia tagliati a fettine.
infornate in forno già caldo a 180° per circa 40/45 minuti.. controllate la cottura verso la fine,facendo attenzione a che non bruci!!

Crostata di cachi vaniglia

17 Comments:

Blogger veronica said...

vive l'automne c'est sur avec un si joli gateau

11:07 AM  
Blogger Papilles et Pupilles said...

C'est magnifique !

11:09 AM  
Blogger LaCuocaRossa said...

1° questa torta è bellissima...e immagino ottima

2° devo fare anche io una cosa con i cachi perchè ho in proposito un aneddoto divertente da raccontare...
baci

12:27 PM  
Anonymous lory said...

Una bella ricetta,i cachi sono troppo poco usati!E sono cosi' buoni..

1:12 PM  
Blogger il maiale ubriaco said...

me ne mandi una fetta se ti lascio l'idirizzo?
Davvero bella trovata. Complimenti!

Re

1:56 PM  
Blogger tirebouchon said...

ma che vino c'è in quel bicchiere vicino alla torta? qualche rarità della collezione privata di Rob?

2:21 PM  
Blogger Diamanterosa said...

Molto bene, me ne mandi 6.:-)

2:22 PM  
Anonymous Anonimo said...

unione interessante la tua con Simone.. sono certa che ne nascerà qualcosa di buono, sono felice di avervi fatto incontrare..

3:06 PM  
Blogger Gourmet said...

>Veronica.. ;-D Mercì!!
>Anne.. Et tres tres bon!!Mercì ;-)
Cuocarossa..dai dai che siamo curiosi!! ;-) P.s provala, a me è piaciuta molto.. ma anche agli altri! baci
>Lory, hai perfettamente ragione,aspettiamo ricette anche da te, nee!! ;-D
>Remo, basta chiedere!! Quante ne vuoi?? scrivi una mail, ma non ti assicuro nulla, magari il corriere se la pappa!! ;-DD
>Vittorio,eh eh eh.. un buon moscato!! Ti dirò quale... :-)
>Diamante.. anche 8, vista la famiglia numerosa!!! Che bello!
@Cara Anonima, ma chi sei??? ;-)
Spero nasca con Simone una bella collaborazione, ma perchè non mi scrivi in privato??

baci a tutti!!!

3:25 PM  
Blogger Orchidea said...

Ma che bella... non avevo mai usato i cachi vaniglia come ingrediente per un dolce... forse dovrei provare visto che sono i soli cachi che riesco a trovare qui. Io prefesisco quelli morbidi ma qui non ci sono.
Ciao.

4:25 PM  
Anonymous Anonimo said...

bene così... è migliore di quello che sembra, ma ci vuole tempo per scoprirlo.

4:32 PM  
Blogger daniela said...

il freddo porta cosa buonissime, vedo!

ed è solo l'inizio…

10:44 PM  
Blogger Fabienne said...

Waou, it's gorgeous !!! I want a slice !

10:51 PM  
Blogger Gourmet said...

> daniela.. devi provare a farla.. ha un sapore delizioso!! :-) e chissà, se passo da quelle parti.. una tutta per te.. :-)
>Fabienne.. mercì, j'adore cachi!

12:48 AM  
Anonymous peggy said...

Grazie per l'idea! Non ho mai usato per le torte i cachi: qui ne trovo poco, ma a Roma non mancaro' di comprarne!

9:18 AM  
Anonymous fradefra said...

Buona la ricetta. L'ho citata nel mio post Cachi: come togliere l'effetto astringente.
Ciaooo :-)

7:11 PM  
Anonymous grazitaly said...

Deve essere buonissima,complimenti per la ricetta.
Graziano

11:18 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

  • © Untoccodizenzero:chi è interessato a riprodurre testi o foto da questo sito è pregato di chiedere esplicita autorizzazione scritta all'autrice,Sandra Salerno
  • Page copy protected against web site content infringement by Copyscape